Search our Site

Tutto, ma … non troppo
La dotazione di serie del camper a noleggio costituisce solo una parte delle attrezzature e delle scorte per la vita quotidiana a bordo.

Cosa è necessario portare da casa?
Nell’equipaggiamento del veicolo è incluso tutto ciò che lo abilita a circolare e a funzionare; sono invece optional gli effetti personali che lo rendono abitabile.
Prima della partenza occorre perciò dotarsi di alcune indispensabili attrezzature.


Per mangiare:
Un set di pentole (anche quella a pressione, se credete, utilizzabile come contenitore di sicurezza); caffettiera; sottopentola (tavoli e piani di lavoro si rovinano con il calore); utensili quali apriscatole, apribottiglie, cavatappi, pinze per spaghetti e per barbecue; posate (meglio quelle di casa, che non si spaccano); piatti e bicchieri usa e getta; carta da cucina; contenitori ermetici e buste da frigo per conservare i cibi.


Per dormire:
Sacchi a pelo del tipo accoppiabile per il letto matrimoniale o sacco letto già corredato di lenzuola, e per sonni più confortevoli i cuscini di casa.


Per la toilette:
Effetti personali minimi e asciugamani di varie dimensioni (attenzione agli accappatoi, se sono troppi può risultare difficile appenderli tutti).
I liquidi chimici per il WC e le acque grigie, oltre all’apposita carta igienica solubile sono in vendita presso il nostro centro.


Per il veicolo:
Per l’uso invernale è bene noleggiare presso di noi le catene da neve.

Sport e dintorni:
Se si portano al seguito attrezzature sportive come sci e scarponi, bici o altro, sarà bene optare per un veicolo dotato di ampi vani di carico.
Per le bici occorre noleggiare il portabici a cui vanno fissate solidamente e munite di una catena e lucchetto.
Spesso i gavoni esterni sono accessibili anche dall’interno dell’abitacolo.
Il garage è posto in coda (sotto al letto matrimoniale); quello a volume variabile si amplia rinunciando al secondo letto a castello in coda. Nell’uno e nell’altro caso, mai sovraccaricarli, non lasciarvi mai oggetti che si possano muovere e creare danni; ricordare poi che per gli oggetti di uso quotidiano ci sono i pensili e i ripiani.


Gli indispensabili:
Documenti del veicolo e personali (verificarne la validità); per l’assistenza sanitaria all’estero essere possessori della TEAM (Tessera Europea di assicurazione Malattia) altrimenti informarsi presso la ASL di appartenenza in funzione del paese estero che si va a visitare; certificazioni, vaccinazioni e passaporto richieste per gli animali domestici nei paesi che li ammettono; elenco delle aree attrezzate e camper service (normalmente scaricabili da internet), campeggi e agriturismi; carte stradali o navigatore satellitare (tenere presente che il navigatore, a seconda dei modelli non tiene presente delle dimensioni del camper e quindi la scelta di una determinata strada potrebbe trarvi in inganno); materiale informativo sulle località che intendete visitare.
Un set di pronto soccorso per escoriazioni, punture d’insetto, distorsioni, raffreddore, mal di denti, scottature.                  Per i bambini: fermenti lattici, antibiotico a largo spettro, termometro.                                                                                Nel caso ne abbiate bisogno i vostri medicinali abituali.
Nel caso vogliate visitare un paese che non sia l’Italia consultate il medico di fiducia.
Abbigliamento comodo e adatto alla vita all’aria aperta (es. tute, jeans, giacche a vento, etc.)
Non dimenticate uno zaino, una borraccia termica, e soprattutto cellulare, macchina fotografica, telecamera.
Nel caso vi siano bambini che compongono l’equipaggio alcuni giochi da viaggio per intrattenerli durante gli spostamenti.